Club Roccarossoverde: “Fino a quando non ci sarà un segnale preciso, noi diserteremo lo stadio”

    0
    330
    ”Pubblicita”

    Il club Roccarossoverde aderisce all’iniziativa della Curva Nord che invita i tifosi a disertare lo stadio domenica prossima.
    Per molti di noi che da quasi mezzo secolo siamo presenti al Liberati ad ogni occasione prendere una decisione del genere fa male,molto male ,ma siamo sinceramente esterrefatti dal comportamento di Bandecchi e schifati dall’atteggiamento di alcuni “calciatori”
    Il rischio di precipitare nei dilettanti è più che concreto ed in questo momento di palese difficoltà il patron invece di tirare fuori gli attributi decide di lasciare dichiarando che il mondo del calcio ce l’ha con lui e che non ci si ritrova. Che nel mondo del calcio Bandecchi avesse difficoltà si era capito già da molto tempo,direi quasi da subito ma da grande imprenditore quale si dichiara e non abbiamo motivo di dubitare che lo sia,ci saremmo aspettati un comportamento diverso,meno umorale e più equilibrato.
    Dichiarare di voler costruire uno stadio e fare investimenti nel territorio,incontrare il sindaco e dopo tre giorni mettere in vendita la società è quantomeno strano a meno che……..
    Vogliamo sperare che che il signor Bandecchi ,oltre a coprire le spese di gestione dell’attuale campionato si impegni anche a transare tutte le decine di contratti pluriennali da lui stipulati in maniera tale da consegnare a chi verrà una società pulita cosi come lui la ha ricevuta da Longarini.
    Nella conferenza stampa di oggi si è dichiarato che in questo momento l’obbiettivo principale è mantenere la categoria, se veramente si è interessati a mantenere la categoria allora è il caso che la società o l’allenatore si decidano a mettere fuori rosa chi rema contro. Ormai è chiaro che alcuni giocatori si stanno comportando in maniera indegna, i gol presi contro l’Imola ne sono l’ennesima dimostrazione,a qualcuno fa piacere la sconfitta per motivi facilmente intuibili ma che non ci interessano,a noi interessa che vadano in campo calciatori che facciano i professionisti e che onorino la maglia, meglio i ragazzini che i venduti.
    Fino a quando non ci sarà un segnale preciso in questa direzione noi diserteremo lo stadio. Basta farsi prendere in giro.

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here