Feralpisalò – Ternana (3-2): nulla da salvare

    0
    439
    ”Pubblicita”

    Esordio amaro per il neo tecnico della Ternana Alessandro Calori, che inizia la sua esperienza da allenatore con una sconfitta seppur di misura, molto significativa per il gioco espresso in mezzo al campo e per le grandi disattenzioni dei suoi giocatori.

    Il tempo a disposizione del tecnico aretino sicuramente non è stato molto ma al termine della partita possiamo dire con certezza che almeno per ora, la scossa che doveva esserci, purtroppo non c’è stata.

    La Ternana, è ormai a -16 dalla vetta e il Pordenone di Attilio Tesser viaggia meritatamente (a differenza della Ternana) in solitaria.

    Il match contro la Feralpisalò di Mimmo Toscano, parte bene per l’undici di Calori, infatti al 24’ su calcio d’angolo battuto da Lopez è il solito Guido Marilungo a siglare il vantaggio delle fere.

    Gioia che dura solo pochi minuti, perché al 29’ Caracciolo pareggia i conti su rigore; concesso dal Direttore di gara a seguito di un’entrata scomposta di Lopez su Vita.

    Nel finale del primo tempo succede di tutto, a cominciare dal 40’ dove la Feralpisalò passa in vantaggio grazie ad uno splendido assist di Maiorino che serve Guidetti, lasciato solo in area a seguito di una grave disattenzione di Lopez e alla mancata uscita di Iannarilli.

    Tre minuti più tardi però, il difensore uruguaiano si fa perdonare siglando una bellissima rete al volo con il piede destro.

    Il primo tempo termina sul risultato di 2-2.

    Nella ripresa il protagonista è ancora Lopez dove al 50’ si fa espellere, per un colpo a gioco fermo in area di rigore durante la battuta di un calcio d’angolo.

    Al 57’ arriva il gol partita con Scarsella, che batte Iannarilli di testa e sigla la rete che vale i tre punti.

    Oltre al gol anche la beffa per i rossoverdi, che subiscono la seconda espulsione questa volta a Bergamelli per proteste.

    Il match termina 3-2 e per la Ternana si tratta della seconda sconfitta consecutiva dopo la partita casalinga contro il Fano. Ora la strada verso la serie B è senza dubbio in salita.

     

     

    Il tabellino:

    Feralpisalò (4-3-2-1): De Lucia; Legati, Magnino, Canini, Contessa; Scarsella (80′ Parodi), Pesce, Guidetti; Maiorino, Vita (85′ Corsinelli); Caracciolo (c, 80 M. Marchi). A disposizione: Livieri, Ambro, Spezia, Mordini, Dametto, Arrighini, Hergheligiu, P. Marchi, Ferretti.

    Allenatore: Domenico Toscano

    Ternana (4-3-3): Iannarilli; Defendi (c), Diakité, Bergamelli, López; Frediani (55′ Giraudo), Paghera, Pobega (90+1′ Butić); Bifulco (46′ Salzano), Vantaggiato (79′ Gasparetto), Marilungo. A disposizione: Vitali, Hristov, Rivas, Callegari, Nicastro.

    Allenatore: Alessandro Calori

     

    Arbitro: Matteo Marcenaro di Genova

    Assistenti: Gianluca D’Elia di Ozieri e Nicola Tinello di Rovigo

     

    Marcatori: 29′ r. Caracciolo, 40′ Guidetti, 57′ Scarsella (F); 24′ Marilungo, 43′ López (T)

    Ammoniti: 23′ Contessa, 75′ Caracciolo (F); 45′ Pobega, 57′ Defendi, 64′ Paghera (T)

    Espulsi: 50′ López (T) per un colpo a gioco fermo nei confronti di Scarsella e 57′ Bergamelli (T) per proteste

     

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here