Perugia, Santopadre: “ci sono dei club che non vogliono vincere sul campo ma sulle ali dei tribunali”

    0
    356
    ”Pubblicita”

    “Altro che un risarcimento verso 4-5 club, la Figc rischia di doverne risarcire 19” – queste le parole del Presidente del Perugia, Massimiliano Santopadre dopo il pronunciamento del Tar sul format a 22 squadre in serie B e prosegue:“Sono in questo mondo per pura passione, non ho interessi laterali, sono innamorato di questo sport. A me interessa soltanto la parte sportiva, e si parla solo di quella legale. Cinque anni fa ho investito tantissimi soldi per vincere la C1, qui ci sono dei club che non vogliono vincere sul campo ma sulle ali dei tribunali. Il Perugia ha vinto campionati sul campo, mi aspetto che gli altri facciano altrettanto. Adesso noi passiamo tutto questo perché le poltrone di altri ci hanno portato a questo. Siamo stati diciannove presidenti molto onesti. Ci hanno detto che siamo dei venduti, dei morti di fame, degli irresponsabili: invece, siamo le uniche vittime di questa situazione. La Figc diede il via al campionato, ancora oggi non si sa chi sono le ripescate. Dopo 9 partite ci vengono a dire che tutto quello che è stato fatto non va più bene. A gente che è prima in classifica gli viene detto – amico mio, facciamo entrare altre squadre. Situazione intollerabile, basta! Siamo la Lega di B, un club costa 10 milioni di euro l’anno, c’è gente che si rovina. Vogliamo che lo stato ci tuteli: siamo gente per bene, onesta, abbiamo pagato sempre gli stipendi. Siamo tutti uniti. Qui siamo 19, non c’è solo Lotito, c’è una Lega. Il Perugia ha portato 19 giocatori in Serie A, 3 sono in Nazionale. Basta, fateci giocare le nostre partite. Vogliamo solo questo”.

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here