SCONFITTA A BISCEGLIE PER LE FERELLE: LE RAGAZZE ROSSOVERDI DANNO TUTTO, MA NON BASTA.

    0
    451
    ”Pubblicita”

    La Ternana Femminile perde per quattro a uno in terra pugliese con il neo promosso Bisceglie, Neka tenta di reggere la barca insieme ad Eva Ortega, ma non basta il vantaggio dopo neanche un minuto serve a poco. Primo tempo abbastanza equilibrato anche se a conti fatti le rossoverdi perdono almeno tre chiare occasioni sotto porta per scarsa lucidità. Il Bisceglie incassato il momentaneo svantaggio non si abbatte e seppur scoprendosi mette pressione alle Ferelle. Sarà Soldano a sette dalla fine a sfruttare un rimpallo e mettere alle spalle di una buona Dal Pizzol. Il portiere Italo brasiliano compie subito dopo due autentici miracoli sul massimo della pressione pugliese e sventa momentaneamente lo svantaggio. Una traversa salva la Ternana Femminile e nega la gioia alle pugliesi. Sarà Neka a sfiorare a pochi secondi dalla fine della prima frazione il gol con un cucchiaio di poco fuori. Sarebbe potuta essere la sliding door decisiva della gara, ma così non è stato.

    Secondo tempo che inizia in modo incoraggiante, ma presto la stanchezza segna i volti delle Ferelle in campo. Tanto che nel tentativo di prendere campo perdono palla banalmente e lanciano il contropiede avversario con Nicoletti che cavalca sulla laterale e mette indietro una bella palla alla solitaria Burzignani che insacca. Da qui in poi le ragazze rossoverdi sembrano perdere l’entusiasmo e anche lo spirito. Iniziano minuti difficili per Neka e compagne che tengono botta, ma sbagliano le poche occasioni sotto porta così arriva da un lancio lungo il terzo gol che abbatte definitivamente le speranze di rimonta. Neka cerca di suonare la carica e si fa in due tra le linee avversarie per cercare di svegliare la squadra. Qualche occasione arriva, ma Roda non è in giornata e si vede. Finisce 4-1 con Sergi che la butta dentro in modo fortunoso, ma meritato per la voglia. Domenica prossima arriva l’Olimpus Roma, il ritardo in classifica dalla prima è di soli sei punti, ma ci sarà da riflettere in Viale Di Vittorio.

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here