TERNANA DA RECORD, vince 4-1 con l’Avellino e riconquista la serie B – GUARDA IL VIDEO

    0
    138
    ”Pubblicita”

    La Ternana dopo tre anni ritorna in serie B. A sancire la matematica promozione come prima della classe è la partita casalinga contro l’avellino che si è conclusa con un sontuoso 4-1. Nulla da fare per i lupi di Mister Braglia, le fere hanno dimostrato ancora una volta di essere le più forti di tutti. Un primato da record una squadra chiamata ‘carroarmato’ dallo stesso Lucarelli che con ben quattro turni di anticipo conquista l’aritmetica promozione in serie B.

    Nonostante la ‘zona rossa’ non sono mancati i caroselli cittadini per festeggiare la promozione e ovviamente la festa in campo e negli spogliatoi per i giocatori rossoverdi.

    A stendere i Lupi ci hanno pensato Falletti, Furlan e Partipilo, mentre il gol della bandiera è stato segnato da Dossena entrato nel secondo tempo.

    Una partita dominata dal 1′ minuto infatti i rossoverdi hanno segnato dopo nemmeno 30 secondi il gol del vantaggio che poi ha scaturito una vittoria schiacciante.

    Lucarelli a fine partita dedica la vittoria a tutti i tifosi: “volevamo che fossero qui con noi a festeggiarla perché forse loro più di tutti ne hanno diritto”.

    VIDEO

    LA GALLERIA FOTOGRAFICA

    SPR_7042
    SPR_7463
    SPR_7667
    index
    1232123
    43342324
    4545334
    444444
    233223
    111111
    34343
    9
    11
    12
    SPR_7042 SPR_7463 SPR_7667 index 1232123 43342324 4545334 444444 233223 111111 34343 9 11 12

    Il tabellino:

    Ternana (4-2-3-1): Iannarilli; Defendi (c, 56′ Suagher), Boben, Kontek (61′ Laverone), Celli (74′ Russo); Proietti, Paghera (74′ Damian); Partipilo, Falletti (56′ Salzano), Furlan; Ferrante. A disposizione: Casadei, Mammarella, Frascatore, Peralta, Torromino, Raičević, Vantaggiato. Allenatore: Cristiano Lucarelli

    Avellino (3-4-1-2): Forte; Illanes, Miceli (c, 55′ Dossena), Silvestri L.; Ciancio, Rizzo (74′ Silvestri M.), Aloi, Tito (74′ Baraye); Fella (55′ Adamo); Maniero, Santaniello (64′ Bernardotto). A disposizione: Pane, Laezza, Capone. Allenatore: Piero Braglia

    Arbitro: Andrea Colombo della sezione di Como

    Assistenti: Alessandro Maninetti di Lovere e Maicol Ferrari di Rovereto,

    IV° ufficiale: Mattia Caldera di Como

    Reti: 1′ Falletti, 18′ Paghera, 24′ Furlan, 66′ Partipilo (T); 87′ Dossena (A)

    Ammoniti: 21′ Falletti, 31′ Defendi, 60′ Kontek (T); 21′ Ciancio, 47′ Illanes (A)